• FONDAZIONE CENTRO RICERCHE MARINE

    TUBI PER RICERCA ESCHIERICA COLI

  • FONDAZIONE CETACEA

    TARTARUGA DELLA SPECIE CARETTA CARETTA

  • CERVIAAMBIENTE

    LABORATORIO AMBIENTALE ITINERARI AZZURRI

  • LABORATORIO TERRITORIALE

    BIRDWATCHING IN SALINA

CEAS POLO ADRIATICO

CHI SIAMO

Il Polo Adriatico si pone come il nuovo punto di riferimento per l’EDUCAZIONE, la ricerca, la conservazione e la salvaguardia di delicati ecosistemi della costa e del mare Adriatico.

E’ uno dei due Ceas di Eccellenza della Regione Emilia Romagna nato in seguito alla riorganizzazione del sistema Regionale dei Ceas (Legge Regionale 27 del 2009). Esso è il risultato dell’unione di istituzioni con esperienza decennale nei settori della SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE, conservazione, ricerca, educazione e divulgazione sulle tematiche di costa e mare: Fondazione Centro Ricerche marine di Cesenatico, CerviaAmbiente, Fondazione Cetacea e Ceas Labter del Comune di Cervia.

OBIETTIVI

La sua nascita è il risultato della volontà di gestire in modo integrato la diffusione della conoscenza e della ricchezza di biodiversità ambientale della costa e del mare Adriatico.

L’obiettivo è quello di rafforzare e ampliare la diffusione di una responsabilità collettiva nella protezione del territorio con il coinvolgimento diretto di cittadine e cittadini, istituzioni scolastiche, turiste e turisti ma anche di tutte le categorie economiche del territorio come pescatori, proprietari di stabilimenti balneari, albergatori e tutti coloro che vivono grazie alla preziosa risorsa mare.

ATTIVITA’

Il Ceas si occupa di: progettazione e realizzazione di percorsi e programmi educativi per istituti scolastici e cittadini (percorsi tematici, visite didattiche, laboratori sul campo ecc); progetti comunicativi e/o informazioni al cittadino, seminari, campagne di sensibilizzazione sugli stili di vita sostenibili, convegni ed eventi pubblici; formazione, ricerca, progettazione e sperimentazione didattica.

Lo staff al lavoro

CEAS, Educazione alla sostenibilità - Per approfondimenti sul progetto clicca qui