• Premio CerviaAmbiente 2018

    Donatella Bianchi, giornalista Rai, conduttrice della trasmissione Linea Blu

IL PREMIO CERVIAAMBIENTE

Il Premio CerviaAmbiente viene istituito per la prima volta nel 1973, concepito all’interno dell’amministrazione comunale di Cervia durante la fase pionieristica degli interventi a difesa dell’ambiente, come Premio Internazionale “Città di Cervia” a favore di studiosi, ricercatori, città, istituzioni scientifiche che si siano distinte sulle tematiche di carattere ambientale.

L’ obiettivo del Premio è dare un riconoscimento all’ambiente, facendo si che il tema della natura e dei rischi che essa corre siano sempre più portati all’ attenzione di tutti, dalle istituzioni ai cittadini.

Dal 1974 al 1982 vengono premiati alcuni tra i più grandi “difensori” della natura, tra i quali: Giorgio Nebbia, Fulco Pratesi, Gianfranco Amendola, Piero Angela, Konrad Lorenz, Jacques Cousteau, Franco Tassi, Richard Vollenweider, Simone Weil e associazioni come Italia Nostra.

Gli anni ’90 sono anni caratterizzati dall’approfondimento delle problematiche riguardanti il rapporto tra economia e ambiente; tra i premiati si segnalano: Sting e la Rainforest Foundation, Lester Browne (World Watch Institute) e Maurice Strong (Onu).

I PREMIATI

2017: conferito a Pio d’Emilia, scrittore e giornalista. Altri riconoscimenti a: Pierluigi Viaroli, docente Università di Parma, per i meriti acquisiti nello studio dello stato ambientale del Po e dei suoi affluenti.

2015: conferito a Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e pioniere di una cultura agro-alimentare sostenibile

2012: conferito alla Repubblica di Costa Rica

2010: conferito all’economista francese Jean-Paul Fitoussi

2008: conferito alla Città di Friburgo (Germania).

2006: conferito a Vandana Shiva – economista, direttrice del Centro per la Scienza, Tecnologia e Politica delle Risorse Naturali del Dehra Dun in India.

2004: conferito a Wolfgang Sachs – ecologo – Wuppertal Institut (Germania)
Altri riconoscimenti a: Linea Blù, Environmental Film Festival, Gruppo Culturale Civiltà Salinara.

2002: conferito a ONU-UNEP United Nations Enviroment Programme – Saverio Civii, direttore del progetto MED-POL
Altri riconoscimenti a: GEO & GEO Programma Rai, Comune di Ustica – Riserva Marina

2000: conferito a Serge Moscovici
Altri riconoscimenti a: Albero Azzurro, Carlo Petrini, Dejan Zagorac.

1998: conferito alla citta’ di Rochefort Sur Mer
Altri riconoscimenti a: Giuseppe Campos Venuti, Legambiente, Antonio Cederna (alla memoria).

1995: conferito alla citta’ di Dubrovnik
Altri riconoscimenti a: Franca Rame, Associazione Giornalisti Italiani, Associazione Lega del Filo d’Oro.

1993: conferito a Maurice Strong, Segretario Generale della Conferenza dell’ONU sull’ambiente e lo sviluppo.

1992: conferito a Lester R. Brown, Presidente World Watch Institute, Washington (DC) U.S.A.

1991: conferito a Rainforest Foundation, Sting e Ufficio Unesco di Venezia, Maria Teresa Rubin De Cervin.

1981: conferito a Giuseppe ZamberlettiMaurizio ValenziAurelio PecceiPiero AngelaFranco BarberiCitta’ di Dubrovnik.

1980: conferito a Konrad Lorenz
Altri riconoscimenti a: Simone Veil, Municipalita’ di Coulommiers, Consorzio di Schwabach, U.G.I.S.

1979: conferito a Marco Ferreri
Altri riconoscimenti a: D.A.M. Studi Ricerche e Progetti, “Dossier” rubrica televisiva del TG2, Felice Ippolito, Roberto Marchetti.

1978: conferito ad uno studio-ricerca sull’utilizzo dei rifiuti solidi quali fonti energetiche integrative 
Altri riconoscimenti a: Richard Vollenweider, Touring Club Italiano, “Sapere”.

1977: conferito ad uno studio-ricerca sulla Salina di Cervia
Altri riconoscimenti a: Giovanni Berlinguer, Folco Quilici, Alberto Maritati.

1976: conferito a Jacques Yves Cousteau
Altri riconoscimenti a: Amministrazione Provinciale di Ravenna, Città di Piombino, Fulco Pratesi

1975: conferito alla città di Varsavia
Altri riconoscimenti a: “Italia Nostra”, Mons. G. Fallani, Mario Fazio

1974: conferito a Sir Colin Buchanan
Altri riconoscimenti a: Leonardo Benevolo, Italo Insolera, Antonio Cederna

1973: conferito a Barry Commoner
Altri riconoscimenti a: Gian Franco Amendola, Franco Tassi, Giorgio Nebbia

© Copyright - Polo Adriatico | Fondazione Centro Ricerche Marine - Via Vespucci, 2 - 47042 Cesenatico (FC) | P.I. 00686160409 | info@poloadriatico.it