ZANZARA TIGRE

Progetto di sistema contrasto alla diffusione della zanzara tigre

“Nel mondo degli artropodi, le zanzarerivestono un ruolo fondamentale nella trasmissione di alcune malattie pericolose per l’uomo, tanto che in un recente studio vengono definiti come gli “animali killer” più pericolosi al mondo: il leone e lo squalo, con 10 vittime all’anno, sono ultimi in questa classifica, mentre le zanzare – con le oltre 725.000 vittime all’anno– sono in pole position. “

ECOSCIENZA -N° 3 luglio 2018, Anno IX

Il progetto di Sistema Contrasto alla diffusione della zanzara tigreèpromosso dal Servizio Prevenzione collettiva e sanità pubblica della Regione Emilia Romagnain collaborazione con l’Area Educazione alla sostenibilità di Arpae Regionale(che coordina la rete dei Ceas).

Il contesto in cui si inserisce questo progetto è partito dall’analisi che la presenza di zanzare e altri infestanti d’interesse sanitario rappresentano un problema di disagio con evidenti rischi per la salute della popolazione. Questi insetti nel nostro areale geografico, si riproducono e si diffondono facilmente soprattutto nei periodi più caldi. Inoltre alcune abitudini dei cittadini possono aumentare il rischio di “allevare” zanzare in gran parte degli ambienti domestici.

Emerge molto forte il ruolo a scopo preventivo che riveste l’educazione ambientale per la riduzione degli ambienti di sviluppo delle zanzare e conseguentemente dei danni e dei costi derivati dagli eventuali interventi che si renderebbero necessari in caso di gravi infestazioni. Attraverso i percorsi di educazione ambientale rivolti al mondo della scuola è possibilefornire gli strumentie diffondere informazioniutili per divulgare le buone pratiche per la prevenzione.

LE AZIONI

Il progetto Contrasto alla diffusione della zanzara tigre propone 3 diverse azioni:

Studenti contro la zanzara tigre

Scuole primarie (secondo ciclo) e secondarie

Il progetto vuole offrire un’opportunità per approfondire la conoscenza della biologia e dei comportamenti delle zanzare in ambiente urbano, i rischi sanitari correlati e l’influenza dei cambiamenti climatici sull’introduzione di nuove specie invasive capaci di trasmettere malattie a persone e animali in generale. L’obiettivo è quello di promuovere nelle classi la conoscenza e la consapevolezza sui temi del controllo delle zanzare e sensibilizzare sulle buone azioni preventive per ridurre la proliferazione delle zanzare anche con il coinvolgimento diretto degli studenti nelle attività di campo.

Il progetto si articola in due incontri per ciascuna classe e prevede l’approfondimento dell’anatomia degli artropodi, degli insetti e la biologia della zanzara tigre tramite la visione di video e l’osservazione di campioni entomologici (uova, larve, pupe e adulti). Nel secondo incontro si prevede un Indagine nel giardino della scuola. In questa fase del progetto i ragazzi diventano i “detective” dell’ambiente, con l’ausilio di un apposito kit di lavoro (il kit del giovane entomologo), vanno alla ricerca di possibili focolai di sviluppo delle larve di zanzara e raccolgono campioni. Vengono quindi date le indicazioni sulle buone pratiche da adottare per contenere la nascita di nuove zanzare.

Studenti contro la zanzara tigre

Alternanza scuola/lavoro – Istituti secondari di II grado

Questo percorso educativo intende offrire agli studenti percorsi di alternanza scuola lavoro per creare le competenze tecniche e gli strumenti necessari a valutare prospettive lavorative nel settore del monitoraggio ambientale, nel campo della ricerca scientifica e nel settore delle comunicazioni.

Attraversometodologie coinvolgenti e partecipative, sopralluoghi sul campo,raccolta di campioni, osservazioni in laboratorio, elaborazioni statistiche e formazione sui principali strumenti digitali comunicativi, le ragazze e i ragazzi possonoapprofondire la biologia e l’etologia delle diverse specie di zanzare in ambiente urbano e i rischi sanitari correlati alla loro diffusione.

Inoltre le specifiche tematiche affrontate favoriscono presso gli studenti e le loro famiglie il senso civico, la responsabilità individuale e la necessità di partecipare in maniera attiva alla salvaguardia attraverso il monitoraggio presso le proprie abitazioni e la bonifica dei siti a rischio di infestazione.

Porta a porta: stranieri contro la zanzara tigre

Questa azione prevede il coinvolgimento degli stranieri nell’importante ruolo di informatori  e divulgatori delle buone pratiche nei confronti della cittadinanza per la prevenzione della diffusione delle zanzare.

L’iniziativa è nata per prevenire la diffusione delle zanzare tigre, in aumento dal 2003, e per coinvolgere i profughi in progetti d’impegno civico promuovendo l’integrazione e l’inclusione di ogni cittadino e la mediazione tra i residenti italiani e stranieri. Il metodo “porta a porta” ha in sé la concreta possibilità di creare una rete di partecipazione pubblica e impegno civico nell’informazione e nel tutoraggio per la gestione corretta delle corti private.

VISITA http://www.zanzaratigreonline.it

Per informazioni visita
www.zanzaratigreonline.it

© Copyright - Polo Adriatico | Fondazione Centro Ricerche Marine - Via Vespucci, 2 - 47042 Cesenatico (FC) | P.I. 00686160409 | info@poloadriatico.it